Spotify craccato 2021: tutto quello che c’è da sapere

spotify craccato 1

Spotify è la piattaforma per musica in streaming che ad oggi sta raccogliendo non poche approvazioni da parte del pubblico che la utilizza per l’ascolto di musica online, ma anche offline.

Due le versioni disponibili una gratuita che permette però di ascoltare solo delle riproduzione casuali di brani; l’altra a pagamento con un abbonamento mensile di € 9,90 che permette di ascoltare la musica anche offline e condividere le proprie playlist. Inoltre non avere interruzioni pubblicitarie come invece avviene nella versione gratuita.

Ma se invece si volesse utilizzare Spotify premium senza pagare l’abbonamento? Beh in questo caso l’unica soluzione che hai a tua disposizione è quella di fare il download di Spotify caricato disponibile per qualunque dispositivo, l’importante p scegliere la versione compatibile.

Quello che però dobbiamo fare prima di illustrarti come utilizzare questa versione è dirti che comunque puoi scegliere la versione prova gratuita di 30 giorni. La disdetta del servizio è gratuita e puoi farla in qualsiasi momento.  

Ma tornando al nostro Spotify craccato come è possibile ottenerlo? Potrai scoprirlo semplicemente continuando a leggerci.

Spotify: cos’è

spotify craccato 2

Ma innanzitutto facci capire una cosa, ma tu sai veramente cos’è Spotify? Si tratta di un servizio di riproduzione di musica digitale in streaming, ma non solo. Grazie a questa piattaforma puoi anche ascoltare podcast e vedere tutti i video del momento, oltre ad esibizioni live dei tuoi cantanti preferiti.

Già questo dovrebbe essere sufficiente a convincerti che si tratta proprio del servizio che stavi cercando, ma se non ti basta sappi che puoi sfruttare la versione gratuita di Spotify o optare per la versione a pagamento.

In entrambe i casi potrai scegliere tutto ciò che vuoi ascoltare, consultare la sezione dei consigliati, scoprire cosa ascoltano i tuoi amici e addirittura creare una tua stazione radio.

Tutti i dispositivi dotati di connessione internet supportano questo servizio, sia che si tratti di smartphone, tablet, pc e anche Tv senza alcuna distinzione per quel che riguarda il sistema operativo.

Free VS Premium

Come già anticipato in precedenza Spotify offre ai suoi utenti due versioni differenti una completamente gratuita, l’altra a pagamento. Abbiamo poi visto come in entrambe i casi molte funzionalità sono simili quindi non esistono vere e proprie limitazioni se non fosse per alcuni specificità.

La differenza maggiore tra le due versione è l’assenza di banner pubblicitari per quel che riguarda la versione a pagamento e la presenza degli stessi per la versione free.

Quindi se vuoi ascoltare la tua musica senza interruzioni ciò che puoi fare è abbonarti alle versione Premium che per il primo mese è gratuita, dal secondo mese in poi la spesa è di euro 9,90.

Inoltre la versione premium di Spotify permette di fare il download delle proprie playlist ed ascoltarle offline, quando non si dispone della connessione internet.

In entrambe i casi non è possibile masterizzare musica su CD in quanto la piattaforma è pensata esclusivamente per l’ascolto in streaming dei brani.

Quindi ciò che ha senso chiedersi è come avere Spotify craccato Premium. Vediamolo insieme.

Spotify craccato: Android

Ma veniamo al dunque senza che continuiamo a girarci in torno, tanto cos’è Spotify te lo abbiamo spiegato. É possibile scaricare Spotify craccato su qualunque dispositivo, ma iniziamo da come fare con un cellulare Android.

Con un device mobile Android è possibile utilizzare tutte le funzionalità premium del servizio semplicemente procedendo all’istallazione della versione APK modalità craccata. Come fare? Seguendo la procedura che ti spiegheremo di seguito.

Il primo passo da compiere per avere Spotify craccato Android è quello di attivare sul tuo dispositivo Android le Sorgenti sconosciute, procedendo da Impostazioni, un click su Blocco e Sicurezza o Impostazioni da sviluppatore e infine Sorgenti sconosciute.

Nel caso in cui sul tuo dispositivo avessi installato l’app ufficiale Spotify procedi disinstallandola, quindi puoi continuare scaricando il file .APK. In pochi secondi il download del tuo file sarà completato e quindi lo potrai aprire. Accedi al tuo account o in alternativa creane uno e accedivi.

N.B. Nel caso in cui in precedenza ti avessi già scaricato una versione Spotify craccata Android potrai procedere a disinstallarla per poter avere quella nuova. Accedendo sempre al tuo profilo non perderai nessuna delle tue playlist e potrai continuare ad ascoltare la tua musica preferita.

Spotify craccato iOS

spotify craccato android 4

E se invece proprio tu che ci stai leggendo avessi invece un iPhone o un iPad? Tranquillo c’è una soluzione anche per te. Potrai procedere al download di Spotify craccato iOS seguendo un procedimento che si rivela essere piuttosto semplice da seguire.

Per poter ottenere Spotify craccato iPhone dovrai collegarti a TutuApp un sito che permette l’installazione di un’applicazione che trasformerà il tuo profilo Spotify in Premium senza dover pagare l’abbonamento mensile. Semplice a dirsi vero? Beh in realtà anche a farsi, quasi come lo è stato ottenere Spotify craccato Android. Come dici? Non mi credi perchè tutto su un dispositivo Apple diventa complicato? Ti stupirai a scoprire che questa volta non è assolutamente così.

Procedi in questa maniera. Avvia Safari o il browser che hai installato e che utilizzi sul tuo dispositivo Apple; quindi dalla barra di ricerca procedi scrivendo TutuApp e poi invio. In pochi secondi otterrai il risultato esatto, cliccaci sopra per accedervi.

Spotify craccato iPhone

Cosa ti resta da fare? Cliccare sul pulsante download e quindi aspettare che appaia il pop-up e un tap su Installa. In pochi secondi l’applicazione sarà presente nella tua schermata home di iPhone o iPad.

Il procedimento per ottenere Spotify craccato iPhone è quasi terminato. Autorizza l’applicazione. Cosa vuol dire? Quando proverai ad avviarla ti si aprirà un messaggio che ti segnalerà che l’app deriva da uno sviluppatore interno non autorizzato, tu procedi in questa maniera.

Accedi alle impostazioni del tuo dispositivo> impostazioni generali> gestione dispositivo> BrightStar Technology> Autorizza BrightStar Technology> Autorizza. Il gioco è fatto.

Avvia di nuovo l’applicazione TutuApp e quindi nella barra di ricerca digita Spotify, un click su scarica per avere l’applicazione sul dispositivo. Adesso puoi finalmente utilizzare Spotify craccato iOS, semplice vero?

Spotify craccato PC

Ebbe sì, puoi avere il tuo Spotify craccato anche se hai un pc Windows 10, come? Molto semplice, dovrai sfruttare le possibilità offerte da EZBlocker in grado di bloccare tutti gli annunci pubblicitari. Come dici? Non sai come si utilizza? E secondo te cosa ci sto a fare qui?

Per poter sfruttare questa possibilità ed avere Spotify craccato ti è sufficiente seguire pochi e semplici passaggi. Innanzitutto devi collegarti alla pagina di download del programma EZBlocker e quindi fare click su Latest: Download vx.xx che troverai dopo la sezione download.

Devi dunque procedere a salvare EXBlocker sul tuo PC e dunque eseguirlo con i privilegi di un amministratore. Cliccaci sopra con il tasto destro del tuo mouse e quindi scegli la voce Priorità> Compatibilità> Esegui questo programma come amministratore e quindi dai conferma di tutto.

Avvia finalmente EZBlocker semplicemente come faresti con qualunque altra app del pc, quindi con un doppio click. Ti si aprirà una piccola finestra in cui dovrai spuntare le opzioni:

  • Block banner Ads: utile per non visualizzare più i banner pubblicitari su Spotify;
  • Start EZBlocker on Login: per permettere al software di avviarsi con Windows;
  • Start Spotify with EZBlocker: in modo che il software si avvia in maniera congiunta a Spotify.

Semplice no? Sì, è vero, sono molti passaggi ma questo è perchè non si tratta di un programma da installare ma un eseguibile che nel momento in cui non utilizzerai più potrai cancellarlo semplicemente cliccandovi sopra con il tasto desto del mouse e quindi un tap su elimina.

Spotify craccato Mac

spotify craccato iphone 5

Non molte righe fa ti abbiamo spiegato come sia possibile ottenere Spotify craccato iPhone e in questa maniera hai compreso che anche i sistemi iOS offrono questa possibilità.

Quindi puoi utilizzare la versione premium di Spotify anche su un Mac, dovrai sfruttare il programma gratuito Spotifree, si tratta di un software in grado di disattivare in maniera automatica i banner pubblicitari su Spotify.

Per poterlo utilizzare devi avviare Safari e collegarti alla pagina che ti permette il download si Spotifree quindi scaricare il programma.

Musica offline senza abbonamento

Nel caso in cui tu non fossi in possesso di un abbonamento Spotify puoi comunque procedere a sfruttare il programma Spotify Downloader in maniera gratuita come? Innanzitutto procedere al download del file .apk, scaricarlo ed installarlo, quindi una volta proceduto al download fai un cli sopra pre installazione, dopodiché avvialo e inserisci il tuo nome utente.

In questa maniera potrai visionare tutte le playlist salvate e quindi scaricarle e ascoltarle offline. Tutti i brani verranno salvati nella cartella Music.

Ma cosa significa craccare?

spotify craccato ios 3

Si lo so, mi sono ricordata un po’ tardi di spiegarti cosa vuol dire craccare, ma adesso te lo spiego.

Molti sono i programmi che nella loro versione di prova hanno un sistema di protezione che ne assicura il funzionamento per un certo lasso di tempo che ha deciso l’ideatore del software. Terminato il periodo di prova il programma non funzionerà più a meno che l’utente non decida di acquistare il software e quindi attivarne tutte le funzionalità.

Ma quali sono i tipi di software di cui ti stiamo parlando? Principalmente possiamo parlare di 3 tipologie:

  • Shareware; le limitazioni riguardano solo alcune funzionalità del programma;
  • Trial: le funzioni di un programma sono tutte attive, ma hanno una durata nel tempo limitata che va dai 15 ai 30 giorni;
  • Demo: un programma incompleto che non puoi in alcun modo craccare.

Il crack

Ma quando si parla di crack a cosa ci si riferisce? Ai Key Generator, i Serial Generator, i patch e infine i file di interscambio. I primi due sono dei file in grado di ricreare i numeri di serie necessari per il programma.

Mentre le patch sono dei file da inserire nella cartella dove è presente il programma e una volta installate lo rendono registrato. Infine i files di intercambio sono quelli che vanno a sostituire il file .exe del programma.

Lo so, a dirsi sembra molto complicato, ma in realtà è un vero e proprio gioco da ragazzi, semplice e per cui sono sufficienti pochissimi click, certo a volte le istruzioni per craccare sono in inglese, ma nulla che no si superabile. Non hai bisogno di un madrelingua.

In poche parole quando di cracca un programma si vanno ad annullare le restrizioni di un software che altrimenti sarebbe protetto da copyright. Tutto sta nel trovare il punto debole, quello in cui inserirsi per poter utilizzare il software senza aver bisogno di acquistarlo. Tutto gratuito.

 

Perché utilizzare Spotify craccato

Ma per quale motivo un utente dovrebbe voler utilizzare Spotify craccato o un qualunque programma craccato? Ovvio che il motivo centrale di questa scelta è sicuramente la possibilità di utilizzarne tutte le funzionalità in maniera completamente gratuita.

Chiariamo però una cosa che fino a questo momento non ti abbiamo mai specificato, ma che ci appare quasi scontata.

Utilizzare programmi caricati è illegale, sì, un po’ come la pirateria per la musica, il livello è lo stesso, si va a danneggiare un copyright e questo è per legge perseguibile. Detto questo, nessuna paura, non sei né il primo e né l’ultimo che decide di utilizzare un programma craccato.

Sono molte le piattaforme a pagamento che subiscono il crack come ad esempio Photoshop, tanto per citare una delle più utilizzate in assoluto in rete, soprattutto per tutti gli appassionati di grafica.

I programmi craccati, in genere, in maniera completamente gratuita permettono di sfruttare tutte le funzionalità offerte, comprese quelle per cui occorrerebbe la versione a pagamento.

Nel caso di Spotify si tratta in fondo di eliminare i banner pubblicitari e di offrire la possibilità di ascoltare musica offline e considerando l’abitudine che si ha ad avere le interruzioni pubblicitarie, probabilmente è più per il secondo motivo che per il primo.

Quindi a questo punto ti abbiamo detto tutto su Spotify craccato e sei pronto ad averlo su qualunque dispositivo in maniera estremamente semplice. Ti abbiamo anche spiegato cosa vuol dire craccare un programma, dai su, cosa vuoi di più dalla vita? A questo punto non ci resta che augurarti un buon ascolto della tua musica preferita.

Summary
Spotify craccato
Article Name
Spotify craccato
Description
Spotify craccato: come funziona spotify craccato ios, spotify craccato android e spotify craccato iphone. Scopri come scaricare Spotify craccato in un minuto.
Author
Publisher Name
Follower Music
Publisher Logo